Tutti imprenditori

“Qua dobbiamo diventare tutti imprenditori, come gli americani” diceva un tizio ben radicato al vertice di una struttura pubblica del Nord Italia che nemmeno i master se li pagava coi suoi soldi. Io gli ho detto: “a me va bene, tu e i tuoi colleghi dovreste dare le dimissioni e mettervi sul libero mercato come me, per iniziare”. Senza sarcasmo, cioè mica volevo fargli una battuta di cattivo gusto. Era solo un dato di fatto che gli rendevo noto. Non passano due settimane e “l’imprenditore” mi fa trovare una busta sulla scrivania con la missiva: “grazie di tutto, non abbiamo più bisogno della sua collaborazione”. Eh sì, son tutti imprenditori col … degli altri. E quanti ce n’è ancora in giro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...